Morire costerà il doppio. La Giunta Pogliese aumenta del 100% le tariffe per i servizi cimiteriali.

Il dissesto finanziario e l'austerità economica non lasciano in pace nemmeno i morti e le loro famiglie. Nella proposta di delibera sulla revisione delle tariffe comunali che oggi andrà in votazione al Consiglio Comunale di Catania è previsto il raddoppio delle tariffe per la concessione di loculi e terreni al cimitero nonché per la tumulazione dei defunti.

Un aumento clamoroso che porterà il costo della concessione delle celle colombaie adulti da 516 a 1032 euro, la concessione per le edicole da 346 a 692 euro, le tumulazioni da 59 euro a 118, la concessione per una cappella di famiglia da 516 a 1032 euro, solo per fare alcuni esempi.

L'ultimo aggiornamento delle tariffe per i servizi cimiteriali risale al 2000 ma da allora non vi è stato nessun sostanziale aumento del reddito pro capite dei cittadini catanesi. L'aumento è quindi un'ulteriore stangata per le famiglie, che si trovano, come nel caso della Tari, a dover pagare tasse più alte a fronte di servizi sempre più scadenti. Un ossimoro inaccettabile.

Catania Bene Comune fa appello al Consiglio Comunale affinché nessun aumento delle tariffe venga approvato.

Catania Bene Comune

Lunedì 28 Gennaio 2019

Aggiungi commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.