Welfare e partecipazione
Nessun voto
Commenti: 0
Scritto da Gruppo Welfare

È necessario ridisegnare un modello di welfare ispirato al concetto di democrazia deliberativa e al principio della partecipazione. La programmazione sociale imposta dall'alto è tanto fallimentare quanto quella regolata dalle logiche di mercato perché entrambe non risponderanno puntualmente ai bisogni reali dei cittadini. La semplificazione delle procedure di accesso ai servizi alla persona così come la promozione alla partecipazione della cittadinanza alla programmazione delle politiche sociali attraverso l'istituzione di assemblee pubbliche preparatorie al lavoro dei tavoli tematici per i Piani di Zona, rappresentano degli strumenti utili non solo alla rilevazione dei bisogni della popolazione ma rappresentano soprattutto la concretizzazione di forme democratiche di partecipazione e di costruzione del benessere collettivo, stimolando anche forme di solidarietà attraverso il confronto e la conoscenza reciproca. 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.